Come di consueto, presentiamo l’elenco delle pubblicazioni edite da Seac in uscita nel primo semestre 2015  per la l’area Fiscale e Area Paghe.
Qui potete scaricare il modulo per inviare il vostro ordine: clicca qui

Ecco tutte le specifiche dei vari testi:

NOVITA’ FISCALI: LEGGE DI STABILITA’ 2015 E DECRETO SEMPIFICAZIONI (Formato A4)

Il 2014, dal punto di vista fiscale, è stato un anno intenso, caratterizzato dall’emanazione di una serie di provvedimenti normativi, tesi al rilancio dell’economia e allo snellimento degli adempimenti tributari ed amministrativi a carico di imprese e cittadini.

Il presente testo si propone come guida alle novità intervenute nel corso del 2014, con particolare attenzione ai due più recenti ed importanti Provvedimenti, ovvero:

  • la Legge di stabilità 2015, con la quale saranno previste, tra l’altro:
  • la revisione dell’istituto del ravvedimento operoso;
  • l’introduzione di un nuovo regime forfetario per imprese e professionisti;
  • la proroga delle detrazioni per recupero edilizio, bonus arredo e risparmio energetico;
  • l’ampliamento dell’ambito di applicazione del reverse charge IVA;
  • alcune modifiche alla disciplina IRAP, principalmente in termini di aliquote applicabili e deduzioni spettanti;
    • il Decreto cd. “semplificazioni”, con il quale:
    • sono stati introdotti il nuovo Mod. 730 precompilato e la Certificazione Unica CU, che “unifica” il Mod. CUD e l’attestazione di cui all’art. 4, commi 6-ter e 6-quater, D.P.R. n. 322/1998 (redditi di lavoro autonomo);
    • sono state previste importanti modifiche in materia di IVA (omaggi, rimborsi, spese di sponsorizzazione) addizionali regionali e comunali ed in tema di fiscalità internazionale.

Inoltre, per completezza, il testo illustra anche le misure contenute nei principali Decreti fiscali emanati nel 2014, con i quali sono state approvate numerose agevolazioni fiscali (bonus 80 euro, credito di imposta per investimenti in beni strumentali, interventi a favore del settore agricolo e turistico, cd. “art-bonus”, etc.).

Come usuale, l’analisi normativa è completata da numerosi esempi pratici e schemi riassuntivi, che permettono al lettore di focalizzare rapidamente le nozioni illustrate.

€32,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

CODICE TRIBUTARIO 2015

La pubblicazione raccoglie i principali testi normativi disciplinanti la materia tributaria, corredati da note esplicative in merito alle disposizioni modificative degli stessi e alla loro decorrenza; le note riportano, inoltre, l’indicazione dei regolamenti attuativi e delle norme collegate a ciascuna disposizione.

Il testo costituisce uno strumento di lavoro indispensabile per qualunque operatore del settore (commercialista, avvocato, associazione, ecc.).

Le disposizioni contenute nel presente volume sono: testo unico delle imposte sui redditi e addizionale regionale e comunale; imposta regionale sulle attività produttive; accertamento delle imposte sui redditi; imposta sul valore aggiunto; disciplina temporanea delle operazioni intracomunitarie; regime speciale IVA dei beni usati; operazioni con la Repubblica di San Marino; disposizioni sulla riscossione delle imposte; presentazione dichiarazioni Redditi, IRAP, IVA; imposta di registro; imposta di bollo; imposte ipotecarie e catastali; concessioni governative; contenzioso tributario; sanzioni tributarie; autotutela; accertamento con adesione e conciliazione giudiziale; statuto del contribuente.

I testi citati sono aggiornati con le modifiche apportate dai provvedimenti legislativi emanati nel corso del 2014 e in particolare dal Decreto Legislativo Semplificazioni 2014 e dalla Legge di Stabilità 2015.

€26,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI

Proposto in formato tascabile per una maggiore rapidità di consultazione, il volume contiene il Testo Unico delle imposte sui redditi, correlato anche dalle disposizioni di coordinamento, transitorie e attuative del D.Lgs. n. 344/2003 e D.P.R. n. 42/1988 e i decreti istitutivi dell’addizionale regionale e comunale.

Le disposizioni riportate nella pubblicazione sono corredate da note esplicative contenenti le modifiche apportate agli stessi, l’indicazione dei regolamenti attuativi e delle norme collegate.

€10,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

Il volume, proposto in formato tascabile per una maggiore rapidità di consultazione, contiene i principali provvedimenti normativi in materia di IVA ed in particolare:

  • il D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633,
  • il D.L. n. 331/1993 (operazioni intracomunitarie),
  • il D.L. n. 41/1995 (beni usati),
  • il D.M. 24/12/1993 (operazioni con la Replubblica di San Marino);
  • i regolamenti relativi alle presunzioni di cessione e acquisto, alla disciplina delle opzioni, alla scheda carburanti, agli obblighi di certificazione dei corrispettivi.

Le disposizioni riportate sono corredate da note esplicative contenenti le modifiche apportate agli stessi, l’indicazione dei regolamenti attuativi e delle norme collegate.

€10,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

ACCERTAMENTO, RISCOSSIONE, SANZIONI E CONTENZIOSO TRIBUTARIO

A completamento dei volumi proposti in formato tascabile, il presente testo contiene i principali provvedimenti normativi in materia di accertamento, riscossione, sanzioni e contenzioso tributario.

Il volume contiene i seguenti provvedimenti: D.P.R. n. 600/1973, D.P.R. n. 602/1973, D.Lgs. n. 462/1997, D.Lgs. n. 471 e n. 472 del 1997, D.Lgs. n. 218/1997, Legge n. 212/2000, D.L. n. 564/1994, D.M. n. 37/1997 e D.Lgs. n. 545 e n. 546 del 1992.

Le disposizioni contenute in ciascuno dei provvedimenti sopra citati sono corredate da note esplicative contenenti le modifiche apportate agli stessi, l’indicazione dei regolamenti attuativi e delle norme collegate.

€10,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

LE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO

Il testo intende fornire all’operatore una guida esauriente per la chiusura annuale dei conti delle imprese in contabilità ordinaria e di quelle che, avendone i requisiti, adottano la contabilità semplificata.

Per questo motivo vengono analizzati i principi generali di redazione del bilancio di esercizio con particolare attenzione alle scritture di assestamento (ammortamento, completamento, integrazione e rettifica) da effettuare alla fine dell’esercizio.

Il volume esamina, quindi, in maniera dettagliata le operazioni antecedenti la chiusura dei conti, i criteri di valutazione dei componenti positivi e negativi di reddito, i criteri previsti per la determinazione del reddito, nonché le successive scritture di riapertura.

Il testo, utilizzando una specifica grafica, evidenzia inoltre le novità introdotte dall’OIC con l’aggiornamento di numerosi principi contabili, approvati nel corso del 2014.

La trattazione delle scritture di assestamento è completata dalla descrizione della disciplina fiscale dei diversi elementi contabili, aggiornata alle modifiche normative introdotte nel corso del 2014 (si pensi, ad esempio, alle novità relative alla disciplina dell’ACE introdotte dal D.L. n. 91/2014).

€ 29,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

L’AMMORTAMENTO – Disciplina Civilistica e Tributaria   

L’ammortamento è un procedimento tecnico – contabile con il quale il valore del bene strumentale viene ripartito nei diversi esercizi in proporzione al deperimento, all’obsolescenza ed al consumo subìto dallo stesso nell’attività produttiva.

Il testo fornisce una panoramica sia degli aspetti civilistici che fiscali e analizza la disciplina dell’ammortamento dei beni materiali ed immateriali acquisiti dall’impresa e dall’esercente arti e professioni, alla luce delle novità e dei chiarimenti forniti mediante prassi amministrativa.

Fra gli argomenti considerati, si citano, fra l’altro, le spese di manutenzione e riparazione su beni propri, il software, l’imputazione dei contributi in conto capitale, in conto impianti o in conto esercizio, l’eliminazione di beni ammortizzabili, la deducibilità dei canoni di leasing.

Si noti che il Principio contabile nazionale OIC n. 16, relativo alle immobilizzazioni materiali, nel corso del 2014 è stato definitivamente approvato nella sua nuova versione. Il testo, utilizzando una specifica grafica, segnala le novità derivanti dai nuovi principi contabili definitivamente approvati.

€ 29,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

IL BILANCIO D’ESERCIZIO – Redazione e Adempimenti   

Il volume propone un’analisi della disciplina civilistica in materia di bilancio d’esercizio e fornisce una guida efficace in merito alla corretta rilevazione e valutazione di tutte le operazioni aziendali.

Il testo è integrato da un commento dei principi contabili nazionali, molti dei quali sono stati oggetto di revisione da parte dell’OIC.

Nel corso del 2014, infatti, sono stati approvati in via definitiva i nuovi principi contabili OIC 9, 10, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 25, 26, 28, 29 e 31; il riferimento a tali principi è facilmente individuabile in quanto è stata utilizzata una specifica grafica con la quale se ne evidenzia l’approvazione definitiva e le novità introdotte.

Risulta ancora in corso di revisione invece l’OIC 24, relativo alle immobilizzazioni immateriali per il quale la bozza (ancora in fase di revisione) è comparata con il principio attualmente in vigore.

Particolare attenzione è rivolta ai principi generali di redazione del bilancio, compresa la prodecura di formazione ed approvazione del documento e dei suoi allegati, nonché il contenuto di ciascuna voce che compone lo schema di Stato patrimoniale e di Conto economico.

Ampio spazio è riservato alle informazioni da indicare in Nota integrativa, tenuto conto della nuova tassonomia XBRL che dovrà essere applicata obbligatoriamente a partire dal bilancio d’esercizio chiuso al 31.12.2014.

Un’apposita sezione è dedicata al bilancio in forma abbreviata, utilizzabile dai soggetti che presentano i requisiti previsti dall’art. 2435-bis, C.c.. Inoltre, il testo offre un’analisi delle varie disposizioni fiscali, considerandone le eventuali ripercussioni sul bilancio.

€ 32,00

Disponibile dal mese di Febbraio

IVA 2015 – DICHIARAZIONE ANNUALE E COMUNICAZIONE DATI – anno 2014  

I contribuenti che nel 2014 o negli anni precedenti hanno presentato il modello di inizio attività sono obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale IVA.

Il testo si propone come guida alla compilazione di due fondamentali adempimenti IVA, ovvero la dichiarazione annuale IVA 2015 e la comunicazione annuale dati IVA.

Entrambi i modelli sono commentati nel testo, rigo per rigo, e ad integrazione sono proposti anche esempi pratici di compilazione dei singoli quadri.

Il modello di dichiarazione annuale IVA/2015 concernente l’anno d’imposta 2014 deve essere utilizzato sia dai contribuenti tenuti alla presentazione di tale dichiarazione in via autonoma, sia da quelli che decidono di presentarla unitamente al modello UNICO.

Inoltre, come per gli anni scorsi in presenza di particolari situazioni il contribuente potrà presentare in alternativa il modello IVA BASE, vale a dire la versione semplificata di quello “ordinario”.

Nel testo, ampio spazio è dedicato agli aspetti generali quali modalità e termini di presentazione delle dichiarazioni, termini di versamento dell’imposta e all’analisi dettagliata dei singoli quadri della dichiarazione alla luce dei nuovi modelli e delle novità intervenute.

La guida, utile a tutti coloro che si accingono a redigere la dichiarazione,  analizza e commenta nel dettaglio le istruzioni ministeriali, proponendo a miglior comprensione, numerosi esempi pratici di compilazione.

€ 30,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

MOD 730/2015 – GUIDA ALLA COMPILAZIONE – periodo d’imposta 2014

Il Mod. 730, “dichiarazione semplificata dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale”, nel corso degli anni ha assunto caratteristiche di notevole complessità.

A partire dal 2015, è stata inoltre introdotta la dichiarazione Mod. 730 precompilato, reso disponibile al contribuente dall’Agenzia delle Entrate (direttamente o indirettamente tramite intermediario abilitato). Tale novità impatta fortemente sia sulla disciplina che regola il rapporto tra Amministrazione finanziaria e contribuente, sia sul processo che sta alla base dell’attività di assistenza fiscale.

Inoltre, anche quest’anno sono state introdotte una serie di novità (ad esempio, doppio limite per premi assicurativi, bonus 80 euro, ecc.) che si ripercuotono sui contenuti nonché sulle modalità di compilazione del modello dichiarativo.

Per gli operatori del settore è, quindi, indispensabile provvedere ad un costante aggiornamento in campo fiscale, considerando la ricaduta che le modifiche normative ed i numerosi chiarimenti ministeriali generano nella compilazione del Mod. 730 e sul servizio di assistenza fornito al contribuente.

Il presente volume accompagna il lettore nella corretta procedura di compilazione della dichiarazione, offrendo un’analisi dettagliata dei singoli quadri. Particolare attenzione ed evidenza è data alle novità apportate e alle discipline agevolative alla luce dei nuovi modelli.

La guida tiene conto, chiaramente, anche della nuova “Certificazione Unica – CU 2015” che a decorrere dal 2015 sostituisce il vecchio Mod. CUD. Tale documento è infatti indispensabile ai fini della compilazione della dichiarazione dei redditi.

€ 30,00

Disponibile dal mese di Gennaio/Febbraio

MOD. 730/2015 – CASI PRATICI – Guida per nuovi operatori

Insieme al testo “Guida alla compilazione del Mod. 730” la pubblicazione “Mod. 730 – Casi pratici” costitutisce un indispensabile strumento di consultazione per nuovi operatori e valido aiuto per coloro che affrontano le problematiche legate alla compilazione della dichiarazione dei redditi dei lavoratori dipendenti e pensionati.

Nella compilazione del Mod. 730, nato come “dichiarazione semplificata”, all’operatore si presentano infatti molteplici e variegate casistiche che non sempre risultano di immediata risoluzione.

Inoltre, a decorrere dal 2015 è introdotta la dichiarazione precompilata relativa ai soggetti titolari di redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati, che avrà un impatto sostanziale sia sulla disciplina che regola il rapporto tra Amministrazione finanziaria e contribuente, sia sul processo che sta alla base dell’attività di assistenza fiscale.

Il presente volume propone numerosi esempi pratici di compilazione, con riferimento ad ogni singolo quadro della dichiarazione ed alle novità introdotte in seguito all’evoluzione normativa.

In pratica si parte da una descrizione della singola casistica con riproduzione e commento del modello compilato e, ove possibile, con la determinazione delle imposte da liquidare o delle agevolazioni spettanti.

Ampio spazio è specificamente dedicato ai chiarimenti forniti agli operatori del settore da parte dell’Amministrazione finanziaria.

Il testo si conclude con alcune casistiche di compilazione integrale della dichiarazione dei redditi, con relativa determinazione delle imposte da liquidare.

€ 27,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

UNICO 2015: IMPRESE INDIVIDUALI ESERCENTI ARTI E PROFESSIONI – p. imp. 2014

Punto di riferimento per gli operatori del settore fiscale, il testo illustra dettagliatamente le modalità di compilazione della dichiarazione dei redditi di imprenditori individuali e liberi professionisti.

Strutturato in tre pratiche sezioni, dedicate rispettivamente all’analisi

  • del modello base, di interesse per la generalità dei contribuenti;
  • dei quadri relativi ai redditi per i quali il contribuente non è obbligato alla tenuta delle scritture contabili (quadri RH, RL, RM, etc.);
  • dei quadri relativi ai redditi per i quali il contribuente è obbligato alla tenuta delle scritture contabili (quadri RE, RG, RF, etc.);

il testo, di pratica consultazione, si propone come strumento indispensabile per commercialisti, CAF e consulenti che, nell’ambito dell’attività di redazione delle dichiarazioni, necessitano di un aggiornamento rapido e puntuale sulle novità intervenute per il periodo di imposta 2014.

La parte introduttiva è dedicata agli aspetti di carattere generale, propedeutici alla compilazione (modalità e termini di presentazione dei modelli, determinazione e versamento delle imposte, etc.).

Infine, il testo propone l’utile “Appendice”, nella quale sono approfondite in via più generale le principali tematiche tributarie attinenti alla compilazione del Modello UNICO.

€ 32,00

Disponibile dal mese di Marzo

 

UNICO 2015: SOCIETÀ DI PERSONE ED EQUIPARATE – periodo d’imposta 2014
Il Mod Unico 2015 società di persone deve essere presentato ai fini della determinazione delle quote di reddito (perdita) 2014 imputabili ai fini IRPEF ai singoli soci o associati.

Il testo affronta le principali problematiche connesse alla compilazione della dichiarazione, dedicando particolare attenzione alle novità intervenute ed ai chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate.

Sono analizzati dettagliatamente i singoli quadri di compilazione, suddivisi in pratiche sezioni dedicate alla:

  • determinazione del reddito (quadri RF – società di persone in contabilità ordinaria, RE – lavoro autonomo, RH partecipazione in altre società di persone, ecc.);
  • determinazione delle imposte (quadri RT – plusvalenze, RM – tassazione separata e RQ – imposte sostitutive).

Sono inoltre analizzati gli altri prospetti e, in particolare quello di imputazione dei redditi ai singoli soci/associati.

L’analisi del modello UNICO SP, quadro per quadro, è arricchita da schemi, tabelle riassuntive e da utili esempi pratici.

In calce al testo è infine presente la sezione “Appendice” dove sono trattati alcuni temi specifici della disciplina fiscale, la cui conoscenza è di fondamentale importanza per una corretta redazione della dichiarazione dei redditi.

€ 29,00

Disponibile dal mese di Aprile

 

UNICO 2015 – SOCIETÀ DI CAPITALI ED ENTI COMMERCIALI – periodo d’imposta 2014

Con il Modello UNICO SC i soggetti IRES presentano la dichiarazione dei redditi e calcolano le imposte dovute a saldo per l’anno di competenza e gli acconti per gli anni successivi.

In maniera analitica ed esauriente, il testo descrive gli adempimenti legati alla presentazione della dichiarazione. Sono inoltre affrontate le modalità di compilazione della dichiarazione, con dettagliata analisi di tutti i quadri che la compongono, anche alla luce delle novità normative emanate in materia.

Ad ulteriore arricchimento della trattazione, vengono poi proposti esempi pratici, schemi riassuntivi e modulistica di riferimento.

È, infine, prevista un’apposita sezione di chiusura a commento e completamento di temi di particolare interesse (tra cui, ad esempio, deducibilità degli interessi passivi, studi di settore, ecc.).

Sono analizzati dettagliatamente i principali argomenti di interesse, tra i quali:

  • le società di comodo/in perdita sistematica;
  • l’agevolazione ACE;
  • la deducibilità IRAP relativa al personale dipendente.

€ 30,00

Disponibile dal mese di Marzo

 

UNICO 2015: PERSONE FISICHE NON TITOLARI DI PARTITA IVA E UNICO MINI – p. imp. 2014

Il testo è specificamente dedicato alle modalità di compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche non titolari di partita IVA.

Tali soggetti, come noto, possono scegliere di redigere il Mod. UNICO PF “Ordinario” oppure, nel rispetto delle condizioni, il Mod.   UNICO “MINI”, ovvero la versione semplificata, dedicato ai contribuenti che presentano situazioni meno complesse.

Il testo guida quindi il contribuente non titolare di partita IVA nella redazione della dichiarazione, illustrando:

  • le regole generali propedeutiche alla compilazione (modalità e termini di presentazione, versamento delle imposte, etc.);
  • le modalità di compilazione dei singoli quadri del modello base (fascicolo 1 del Mod. UNICO PF) e di alcuni quadri aggiuntivi del fascicolo 2 (quadri RL, RM, RT, etc.).

Al fine di agevolare la comprensione delle nozioni teoriche, sono proposti esempi pratici, tabelle riassuntive e schemi, che permettono al lettore di assimilare agevolmente i concetti e le novità intervenute nel corso del 2014.

Di indubbia utilità è inoltre l’apposita sezione “Appendice” nella quale vengono approfonditi in via generale alcune tematiche tributarie di fondamentale importanza per la corretta redazione dei modelli.

€ 28,00

Disponibile dal mese di Marzo

 

UNICO 2015: ENTI NON COMMERCIALI ED EQUIPARATI – periodo d’imposta 2014

Il testo illustra dettagliatamente gli adempimenti necessari per la corretta redazione della dichiarazione dei redditi per:

  • enti non commerciali (che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali), residenti o non nel territorio dello Stato;
  • fondazioni che hanno adeguato gli statuti alle disposizioni del Titolo I, D.Lgs. 17 maggio 1999, n. 153 (istituti di credito);
  • organismi non lucrativi di utilità sociale (ONLUS) ad eccezione delle società cooperative (comprese le cooperative sociali);
  • società semplici, società e associazioni ad esse equiparate, non residenti nel territorio dello Stato.

In particolare, dopo un’introduzione circa gli aspetti generali e propedeutici all’adempimento dichiarativo (soggetti obbligati ed esclusi, modalità e termini di presentazione e versamento delle imposte, etc.) il testo illustra le corrette regole di compilazione del modello, evidenziando le novità normative intervenute nel 2014.

Nel corso della trattazione particolare attenzione è dedicata anche alle peculiarità dei regimi fiscali “agevolati” di cui possono beneficiare gli enti non commerciali (Legge n. 398/1991, art. 145, TUIR, attività di agriturismo, agevolazioni specifiche per ONLUS ed associazioni sportive dilettantistiche, ecc.).

Il testo si conclude con l’utile sezione “Appendice” contenente altre tematiche di interesse per gli enti non commerciali (acconti di imposta, istituto della compensazione, disciplina sanzionatoria e ravvedimento operoso, regime tributario delle ONLUS, etc.).

€ 29,00

Disponibile dal mese di Aprile

 

IRAP 2015        
Il testo si propone come una chiara ed utile guida per la comprensione del funzionamento dell’imposta e per la redazione del modello di dichiarazione IRAP 2015.

Il lettore è seguito passo per passo nella compilazione dei singoli quadri della dichiarazione, nonché nella determinazione e nel versamento dell’imposta dovuta.

Il volume è inoltre corredato da esempi pratici, tabelle e schemi riassuntivi in modo da permettere al lettore di individuare con facilità le principali novità che riguardano la disciplina IRAP.

Ampio spazio è dedicato alle deduzioni per il personale dipendente, con apposite considerazioni applicative e di convenienza.

Viene inoltre affrontata la fase dell’accertamento e della riscossione dell’IRAP, con particolare attenzione alle possibilità di difesa del contribuente e alle soluzioni alternative della controversia.

Infine, è consultabile gratuitamente on-line una essenziale ed aggiornata rassegna della normativa vigente e della prassi amministrativa.

€ 30,00

Disponibile dal mese di Aprile

 

STUDI DI SETTORE E PARAMETRI CONTABILI       
Il presente volume propone un’attenta ed esaustiva trattazione degli studi di settore e dei parametri contabili, sistema di accertamento informatizzato a base statistica, che permette all’Agenzia delle Entrate di calcolare i ricavi e i compensi presunti, disattendendo le risultanze della contabilità delle imprese e dei professionisti.

La pubblicazione propone una puntuale trattazione della disciplina, analizzando, tra l’altro:

  • le cause di esclusione;
  • le modalità di compilazione del modello relativo agli studi di settore;
  • il collegamento tra gli studi di settore e la dichiarazione dei redditi, nonché le modalità di adeguamento;
  • l’analisi di coerenza economica;
  • le modalità di applicazione degli indicatori di normalità economica;
  • l’accertamento tramite studi di settore;
  • l’effetto dei correttivi anticrisi nel calcolo della congruità;
  • le particolarità relative alle imprese multiattività.

Inoltre, con specifico riferimento ai parametri contabili, il testo fornisce un’approfondita analisi della loro applicazione e delle modalità di compilazione degli specifici modelli ad essi riservati.

€ 33,00

Disponibile dal mese di Maggio

 

IVS – Contributi Previdenziali Artigiani e Commercianti

Il testo analizza la disciplina relativa alla contribuzione IVS a cui, ai sensi dell’art. 1, comma 1, Legge 2 agosto 1990, devono iscriversi gli esercenti attività artigiana e commerciale.

Il testo tiene conto della circolare esplicativa che, annualmente, viene diramata dall’INPS, fissando le regole di contribuzione per l’anno in corso.

Dopo una prima disamina dei soggetti interessati ed esclusi e delle modalità di iscrizione a tale gestione, si approfondiscono, separatamente per ciascun periodo d’imposta (2014 e 2015) gli obblighi contributivi, definendo:

  • le aliquote contributive;
  • il reddito di fascia;
  • il reddito minimale e massimale.

Grazie a numerosi esempi che facilitano la comprensione della materia, vengono esaminate le modalità di determinazione delle somme dovute con riferimento al:

  • periodo d’imposta 2014; in tal caso viene dato particolare rilievo alla determinazione del contributo a saldo. Dopo aver versato i contributi in acconto (sul reddito minimale e sul reddito eccedente) nella dichiarazione dei redditi da presentare entro il 30 settembre 2015 il contribuente deve, infatti, liquidare il contributo a saldo per il 2014;
  • periodo d’imposta 2015; ampio spazio viene dedicato alle modalità di determinazione e versamento delle rate fisse di contribuzione e dell’acconto sul reddito eccedente il minimale per l’anno 2015.

Con riferimento alla contribuzione 2014, infine, il testo analizza dettagliatamente gli obblighi dichiarativi, descrivendo in modo puntuale le modalità di compilazione del quadro RR, Mod. UNICO 2015, in cui vengono esposti i dati che consentono di determinare la contribuzione a credito/debito del quadro RP (deduzione dei contributi) e RM (tassazione separata dei contributi rimborsati/compensati).

€ 27,00

Disponibile dal mese di Maggio

 

IL MODELLO 770/2015 SEMPLIFICATO E ORDINARIO        
La dichiarazione in esame, utile, per riepilogare l’operato del sostituto di imposta nel corso del 2014, si compone di due modelli: il 770 Semplificato e il 770 Ordinario.

Partendo dall’inquadramento degli aspetti generali (soggetti interessati ed esclusi, modalità e termini di presentazione della dichiarazione, ecc.) il testo si sviluppa in due distinte sezioni, in cui vengono analizzati i due modelli:

  • Semplificato: per i dati fiscali relativi alle ritenute operate nel 2014, nonché per i dati contributivi ed assicurativi relativi ai soggetti cui sono stati corrisposti redditi di lavoro dipendente o assimilati, indennità di fine rapporto, prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione, redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento e ritenute operate sui bonifici;
  • Ordinario: per i dati riguardanti le ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria e indennità di esproprio, versamenti effettuati, compensazioni operate e crediti d’imposta utilizzati.

La trattazione del Mod. 770/2015 comprende l’esame della normativa relativa ai singoli quadri e delle modalità di compilazione.

Particolare attenzione è posta all’analisi dei prospetti ST ed SX, di cui si propongono anche esempi pratici di compilazione e, con riferimento al modello 770 Ordinario, ai quadri SI ed SK, di frequente utilizzo.

A completamento dei commenti teorici, vengono prospettati esempi, tabelle e schemi riassunti, d’ausilio al lettore per la comprensione delle tematiche trattate.

 

€ 30,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

IL QUADRO RW 2015

La segnalazione degli investimenti di natura finanziaria e patrimoniale detenuti all’estero da persone fisiche e da altri soggetti costituisce un adempimento particolarmente delicato.

Il testo affronta la disciplina sul monitoraggio fiscale illustrando le modalità di compilazione del quadro RW nelle diverse ipotesi di investimenti. Si distinguono gli investimenti patrimoniali (es: immobili, gioielli) da quelli finanziari (es: titoli, partecipazioni, conti correnti).

Il manuale affronta anche casistiche particolari come le polizze assicurative estere e i trust nazionali e internazionali proponendo esempi pratici anche in relazione a fattispecie generalmente trascurate.

La presente edizione è aggiornata con le più recenti risoluzioni ministeriali ed illustra la disciplina sanzionatoria con il connesso ravvedimento operoso, modificato dalla Legge di Stabilità 2015.

Una sezione del volume è inoltre dedicata alle imposte patrimoniali introdotte dal D.L. n. 201/2011 relative agli investimenti finanziari (IVAFE) e immobiliari (IVIE) detenuti all’estero. Al riguardo si segnala che in base alla Legge Europea 2013 bis è stata modificata la base imponibile IVAFE, limitandola ai soli prodotti finanziari, conti correnti e libretti di risparmio.

€ 29,00

Disponibile dal mese di Maggio

ONERI DETRAIBILI E DEDUCIBILI

Di frequente, la perdita delle agevolazioni fiscali (anche di ingenti importi) è causata dal mancato rispetto delle precise condizioni e termini previsti normativamente.

Da tale consapevolezza è nata l’idea del presente testo, che illustra l’iter necessario per avere la sicurezza di poter beneficiare, in sede di dichiarazione dei redditi, delle detrazioni e deduzioni spettanti sulle spese sostenute.

Con particolare attenzione alle modifiche e novità intervenute nel corso dell’anno, il testo illustra la disciplina fiscale di ciascun onere detraibile/deducibile proponendo inoltre, a completamento della trattazione teorica, alcuni fac simile dei documenti attestanti le spese sostenute, ulteriore elemento di verifica della correttezza delle operazioni effettuate.

In conclusione il testo è un’utile guida per gli operatori del settore fiscale interessati a fornire ai propri clienti una consulenza “preventiva” al sostenimento della spesa, ma anche “consuntiva”, con la verifica e riporto dell’onere in dichiarazione dei redditi.

Si noti che le detrazioni spettanti per recupero edilizio, risparmio energetico e bonus arredo, data la complessità delle relative discipline, non sono trattate nel presente testo: si è infatti scelto di dedicare loro la specifica pubblicazione “Detrazioni per recupero edilizio, risparmio energetico e bonus arredo”, cui si rimanda.

Il testo risulta aggiornato alla normativa e chiarimenti forniti dall’Amministrazione finanziaria alla data del 1° gennaio 2015.

€ 33,00

Disponibile dal mese di Gennaio

CEDOLARE SECCA E DICHIARAZIONE DEI REDDITI

L’introduzione della cedolare secca ha avuto un notevole impatto sulla disciplina della tassazione dei redditi derivanti da locazioni di unità abitative e sull’indicazione di tali redditi in sede di dichiarazione.

L’opzione per la cedolare secca, già in linea generale più conveniente rispetto alla tassazione ordinaria, negli ultimi anni è stata resa ancor più attraente dal Legislatore, il quale:

  • ha disposto una significativa riduzione dell’aliquota prevista per i contratti di locazione a canone concordato (per il triennio 2014-2017 l’aliquota è pari al 10%);
  • ha ridotto la differenza tra base imponibile in caso di cedolare secca (100%) e in caso di tassazione ordinaria (95% anziché 85%).

Il testo in esame fornisce un’esauriente panoramica sulla disciplina legislativa della nuova modalità di tassazione sostitutiva, tenendo naturalmente conto dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle entrate attraverso documenti di prassi.

La pubblicazione si concentra quindi sulle modalità di compilazione delle dichiarazioni dei redditi (Mod. 730/2015 e Mod. UNICO 2015) in caso di opzione per il regime sostitutivo, analizzando dettagliatamente i singoli campi del quadro B e gli altri quadri interessati dal nuovo regime; si dà evidenza, infine, dei riflessi sulla determinazione delle imposte (IRPEF e addizionali a confronto con la cedolare), delle detrazioni e delle altre agevolazioni fiscali.

Ampio spazio è dedicato a numerosi esempi pratici collegati alle diverse casistiche, sia con riferimento alle modalità di compilazione della dichiarazione che alla determinazione dell’imposta.

€ 28,00

Disponibile dal mese di Marzo

 

DETRAZIONE PER RECUPERO EDILIZIO, BONUS ARREDO E RISPARMIO ENERGETICO

Il testo analizza il complesso iter da seguire per beneficiare delle agevolazioni spettanti ai contribuenti che scelgono di intervenire a miglioramento dei propri immobili, ovvero le detrazioni per:

  • interventi di recupero edilizio;
  • interventi di risparmio energetico;
  • acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (cd. “bonus arredo”).

La disciplina fiscale di dette agevolazioni è in costante evoluzione e sono inoltre frequenti i chiarimenti in materia, anche di rilevante portata, emanati dall’Agenzia delle Entrate: da ultimo, ad esempio, con Circolare n. 11/2014, è stato sancito l’obbligo di istituzione del condominio nel caso di interventi di recupero edilizio su parti comuni.

Il presente testo si propone quindi come utile guida a chiunque necessiti di conoscere nel dettaglio le condizioni, termini ed adempimenti da rispettare, anche alla luce delle novità e modifiche intervenute nell’anno.

I vari argomenti (soggetti ed immobili interessati, adempimenti necessari, aspetti fiscali, ipotesi di decadenza, etc.) sono approfonditi in modo completo con ricorso a tabelle e schemi riassuntivi al fine di renderne più agevole la comprensione.

Inoltre, completano ed arricchiscono la trattazione gli specifici capitoli dedicati alle tematiche fiscali connesse alle detrazioni in esame (applicabilità dell’IVA agevolata al 10% sugli interventi, ritenuta sui bonifici, etc.)

€ 33,00

Disponibile dal mese di Gennaio

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

A partire dal 2015, il datore di lavoro, in quanto sostituto d’imposta, dovrà utilizzare un solo modello, denominato Certificazione Unica (CU), per attestare sia i redditi di lavoro dipendente e assimilati, finora riportati nel modello Cud, sia altri redditi (ad esempio, di lavoro autonomo e “redditi diversi”), ad oggi certificati in forma libera.

La Certificazione Unica 2015 (redditi 2014)

  • conterrà sia le certificazioni dei sostituti d’imposta sul lavoro dipendente e assimilato sia quelle sul lavoro autonomo,
  • dovrà essere consegnata ai lavoratori entro il 28 febbraio 2015 (anno successivo a quello in cui le somme e i valori sono stati corrisposti),
  • dovrà essere trasmessa telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro il 9 marzo 2015 (in quanto il 7, termine di scadenza dell’obbligo, cade di sabato), pena una sanzione pari a 100,00 euro per ogni certificazione omessa, tardiva o errata.

La presente pubblicazione, tramite approfondimenti teorici, esempi e schematizzazioni, fornisce le indicazioni per la corretta compilazione della CU 2015, con particolare riguardo:

  • al Frontespizio, in cui sono contenuti i dati anagrafici del sostituto d’imposta, del sostituito e dei familiari a carico;
  • alla sezione per la Certificazione dei redditi da lavoro dipendente e assimilati in cui vanno esposti sia i dati fiscali (ritenute IRPEF e addizionale regionale e comunale all’IRPEF, altre detrazioni e detrazioni per familiari a carico, bonus IRPEF di 80 euro, somme erogate per la produttività del lavoro, ecc.), che i dati previdenziali ed assistenziali (INPS, INPS gestione ex INPDAP);
  • alla nuova sezione per la Certificazione dei redditi da lavoro autonomo, di provvigioni e redditi diversi.
€28,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

DECRETO SEMPLIFICAZIONI, LEGGE DI STABILITA’ 2015 E JOBS ACT

Il testo propone un’analisi completa delle numerose novità in materia di lavoro contenute

  • nel Decreto sulle semplificazioni fiscali (D. Lgs n. 175 del 21 novembre 2014);
  • nella Legge di Stabilità per il 2015;
  • nel c.d. “Jobs Act”.

In particolare, tra le novità di interesse per i datori di lavoro/sostituti d’imposta si segnalano:

  • l’introduzione del Mod. 730 precompilato;
  • l’obbligo di trasmissione telematica, entro il 7 marzo, delle certificazioni di lavoro dipendente/assimilato e autonomo (CU);
  • la conferma a regime del “Bonus 80 euro”;
  • l’obbligo di utilizzo in compensazione tramite Mod. F24 dei crediti derivanti da conguaglio di assistenza fiscale (Mod. 730) e delle ritenute/imposte sostitutive versate in eccedenza;
  • la possibilità, da parte dei lavoratori dipendenti, di richiedere al datore di lavoro la corresponsione mensile del TFR maturando;
  • l’introduzione di uno sgravio contributivo per le nuove assunzioni a tempo indeterminato;
  • la revisione dell’istituto del ravvedimento operoso con la possibilità di utilizzare lo stesso anche successivamente al termine di presentazione della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello della violazione;
  • in materia di IRAP, la deducibilità del costo del lavoro e il blocco della riduzione “progressiva” delle aliquote previsto dal 2014.
€28,00

Disponibile dal mese di Gennaio

 

GUIDA COMPLETA ALLA COMPILAZIONE DEL CEDOLINO PAGA

Lo stipendio e il salario sono da sempre lo strumento per la corresponsione della retribuzione relativa alla prestazione lavorativa e la “misura” della professionalità del lavoratore.

All’atto del pagamento della retribuzione il datore di lavoro ha l’obbligo di consegnare al proprio dipendente un prospetto paga, denominato anche cedolino.

La busta paga ha validità giuridica e assume il valore di prova determinante in caso di controversia tra il lavoratore ed il datore di lavoro davanti all’Autorità giudiziaria.

La corretta compilazione del cedolino paga richiede una profonda conoscenza, oltre del diritto del lavoro, sia delle regole di tassazione del reddito che delle modalità di quantificazione della contribuzione a carico del dipendente.

La presente pubblicazione:

  • contiene un’analisi dettagliata di tutte le voci contenute nella busta paga di un lavoratore dipendente, sia dal punto di vista fiscale che previdenziale,
  • è strutturata in apposite sezioni dedicate all’analisi dello sviluppo del cedolino paga (aspetti generali) e delle particolarità per i dipendenti:
    • del settore edile,
    • del settore dello spettacolo,
    • del settore agricolo,
    • assunti come dirigenti,
    • assunti come apprendisti nel settore Terziario,
    • giornalisti.

Il testo, inoltre, si caratterizza per il fatto di contenere:

  • numerosi esempi pratici di compilazione della busta paga,
  • un’apposita sezione dedicata all’analisi degli adempimenti posti a carico dei sostituti d’imposta in sede di accantonamento e tassazione del Trattamento di Fine Rapporto, nonché alla gestione della previdenza complementare ed al ruolo del TFR quale forma di finanziamento della previdenza stessa.

Rispetto allo scorso anno, si segnala che la presente edizione è stata arricchita con le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 che ha disposto, in particolare,

  • la conferma a regime del “Bonus 80 euro”;
  • la possibilità, da parte dei lavoratori dipendenti, di richiedere al datore di lavoro la corresponsione mensile del TFR maturando.
€33,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

IL MODELLO 770/2015 SEMPLIFICATO casi pratici – IV edizione

Il testo costituisce un indispensabile strumento di supporto alla compilazione del Modello 770/2015 Semplificato.

In particolare, al lettore viene proposta una vasta raccolta di esempi pratici di compilazione in riferimento alle casistiche che, con maggiore frequenza, si presentano nella realtà (ad esempio, la tassazione del reddito di lavoro dipendente ed assimilato, il riconoscimento della detrazione per famiglie numerose e del relativo credito,  l’erogazione del saldo di TFR e di anticipazioni dello stesso, il ravvedimento operoso, le compensazioni tra tributi diversi, l’utilizzo dei crediti d’imposta, ecc.).

Sono, inoltre, proposti esempi di compilazione del Modello in relazione a fattispecie legate ad eventi straordinari che comportano una maggiore complessità di compilazione (ad esempio, la gestione della contribuzione ai fondi pensione dei lavoratori di prima occupazione, l’esposizione dei dati in relazione alla detassazione, l’evidenza delle somme soggette a tassazione separata, l’erogazione del TFM di importo superiore ad un milione di euro agli amministratori di società di capitali, le operazioni societarie straordinarie, il trasferimento d’azienda, il decesso del dipendente, ecc.).

Per favorire la rapida consultazione, gli esempi sono raggruppati, per argomento, in specifiche sezioni.

€28,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

COLF E BADANTI 2015

Per “lavoratori domestici” si intendono coloro che prestano la loro opera esclusivamente per le necessità della vita familiare del datore di lavoro. Rientrano in questa categoria:

  • non solo il personale addetto alle normali incombenze familiari come, ad esempio, le colf, le assistenti familiari, le badanti, i camerieri, i cuochi, le bambinaie, le governanti, ecc…
  • ma anche i lavoratori addetti a servizi diversi indirizzati al nucleo familiare o a singoli componenti (giardinieri, autisti, segretari privati).

La principale fonte normativa del rapporto di lavoro domestico, oltre alla legge, è rappresentata dalla contrattazione collettiva di categoria, ed in particolare dal CCNL 20 febbraio 2014.

La presente pubblicazione, al fine di illustrare in maniera esauriente la disciplina del lavoro domestico, offre un’analisi pratica e dettagliata

  • delle disposizioni contenute nel CCNL per il personale domestico,
  • dei relativi obblighi assicurativi e previdenziali,
  • nonché degli adempimenti fiscali legati alla presentazione della dichiarazione dei redditi in capo al datore di lavoro ed al lavoratore domestico.

Il testo, inoltre, si caratterizza per il fatto di contenere numerosi esempi pratici di compilazione della busta paga di un lavoratore domestico, con i valori retributivi e contributivi aggiornati al 2015.

€26,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

INPS – Guida Completa su Contributi, Prestazioni e Agevolazioni

Nel corso degli ultimi anni il rapporto di lavoro è stato oggetto di continui e radicali interventi legislativi che hanno inteso dare impulso al mercato del lavoro e alla modernizzazione del rapporto mediante l’ampliamento delle opportunità di assunzione e la riduzione del costo contributivo per i lavoratori dipendenti.

Inoltre, sono state introdotte rilevanti novità in materia di ammortizzatori sociali, semplificando le procedure di quelli tradizionali (CIGS), introducendone di nuovi (in deroga) per i settori non rientranti nella normativa della CIG e sostituendo l’indennità di disoccupazione con la nuova Assicurazione sociale per l’impiego-ASPI.

Infine per i settori non coperti dalla CIG sono stati istituiti i Fondi di solidarietà bilaterali.

Il testo analizza ed illustra la logica e le modalità di versamento dei contributi all’INPS e la gestione degli incentivi spettanti per le assunzioni agevolate.

La pubblicazione contiene, inoltre, per tutti gli argomenti inerenti la gestione del rapporto con l’INPS, le istruzioni operative per il corretto assolvimento degli obblighi contributivi, aggiornate con il flusso UniEmens.

Tra gli argomenti trattati si segnalano:

  • l’inquadramento dei datori di lavoro;
  • il rapporto di lavoro subordinato e autonomo;
  • il sistema di versamento dei contributi correnti e la regolarizzazione dei contributi pregressi;
  • i benefici contributivi per le assunzioni agevolate;
  • gli ammortizzatori sociali: CIG ordinaria ed edile, CIGS, Contratti di solidarietà, Mobilità, Assicurazione sociale per l’impiego – ASPI;
  • i fondi di solidarietà bilaterali;
  • le misure compensative per il versamento del TFR al Fondo di Tesoreria e alla previdenza complementare;
  • il lavoro all’estero con sintesi delle convenzioni bilaterali ed elenco dei formulari;
  • la gestione previdenziale per artigiani e commercianti e la gestione separata;
  • i ricorsi amministrativi.

Sono infine proposte le tabelle vigenti e storiche dei codici tipo contribuzione, codici di autorizzazione, minimali giornalieri di retribuzione, retribuzioni convenzionali per i lavoratori all’estero e aliquote contributive.

€32,00

Disponibile dal mese di Febbraio

 

 

Condividi:
    I nostri partner:
    • 0
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • 17
    • 18
    • 19
    • 20
    • 21
    • 22
    • 23
    • 24
    • 25
    • 26
    • 27
    • 28
    • 29
    • 30
    • 31
    • 32
    • 33
    • 34
    • 35
    • 36
    • 37
    • 38
    • 39
    • 40
    • 41
    • 42
    • 43
    • 44
    • 45
    • 46
    • 47
    • 48
    • 49
    • 50
    • 51
    • 52
    • 53
    • 54
    • 55
    • 56
    • 57

    © 2019 Grossi Store - P.IVA 01855880207